• Armi d’Italia (3) – tra guerre e repressione, geopolitica dell’ItaliaComplice

    Armi d’Italia (3) – tra guerre e repressione, geopolitica dell’#ItaliaComplice

    -53,78%: è la diminuzione percentuale delle “Autorizzazioni per movimentazioni di materiali di armamento” concesse per l’esportazione di armi italiane tra il 2017 e il 2018, anno in cui la vendita all’estero di armi italiane frutta 5,246 miliardi di euro. 497 milioni investiti nello stesso periodo dall’Italia per l’importazione di armi (+65,70% rispetto al 2017). Come nel 2017, il 57,5% delle esportazioni è andato a Paesi non appartenenti all’Unione Europea né alla Nato, soprattutto verso Paesi del Medio Oriente o del Nord Africa (l’area Mena, 48,27%), seguita proprio dal blocco Ue/Nato (23,01%), dal forte incremento della richiesta dell’Asia – che passa dal 4,68% del 2017 al 21,58% del 2018 – e…

  • petrolio basilicata

    Tangentopoli petrolifera

    Danni all’ambiente, omicidi, malformazioni genetiche, traffici internazionali, tangenti e Potere: sono le parole chiave del , nato ancor prima della Repubblica italiana stessa e sviluppatosi come potere parallelo e alternativo alle istituzioni democratiche, tanto da arrivare ad un passo dal trasformare l’Italia in un giocatore indipendente dai blocchi della Guerra fredda.Una vera e propria che, dal 1924 ad oggi, ha comprato leggi e partiti, che manipola l’opinione pubblica arrivando persino ad eliminare giornalisti e cittadini scomodi tra comitati d’affari e uomini liberi, aerei esplosi in volo e omicidi mascherati sotto altre cause. È, questa, la storia dell’oligarchia petrolifera italiana, la storia di una tangentopoli petrolifera nata con l’omicidio di Giacomo…